Cos’è un chatbot

Cos’è un chatbot

La risposta più esaustiva è probabilmente la seguente: “un programma in grado di simulare la conversazione umana interpretando le domande degli utenti rispondendo automaticamente alle loro richieste”.

Grazie a un chatbot le aziende possono automatizzare le conversazioni con gli utenti e creare un valido supporto al proprio customer care service, liberando il personale come minimo per le risposte alle domande più scontate e ricorrenti.

Ecco un esempio di conversazione con un chatbot.

Lo scenario è il nostro sito web nel quale risiede un chatbot preposto alla funzione di supporto al nostro servizio di supporto clienti.

Risultato:

I vantaggi dei chatbot aziendali

I vantaggi dei chatbot aziendali

Abbiamo già visto che i chatbot sono in grado di fornire supporto al customer care, ma ogni azienda è diversa dall’altra quindi è necessario studiare il sistema più adatto alle proprie esigenze, caso per caso.

Se dovessimo trovare una definizione più precisa possiamo dire che un chatbot può essere utilizzato come sistema per ingaggiare una conversazione con il cliente per testarne l’interesse e poi, dopo un certo numero di risposte e interazioni,  far intervenire un operatore umano per finalizzare l’acquisto.

Al giorno d’oggi le persone hanno sempre meno tempo e pazienza per informarsi quando visitano un sito web, ne si evince quindi che riuscire a creare un’interazione rapida o addirittura immediata con loro sia un primo vantaggio!

Come lo sono la possibilità di facilitare il lavoro degli operatori umani spesse volte oberati di richieste ricorrenti oppure la gestione di base di reclami e lamentale che a volte creano disagio e nervosismo sia al cliente che all’operatore.

Chatbot esempi efficaci

Chatbot esempi efficaci

Ecco alcuni esempi da seguire su come utilizzare i chatbot aziendali in modo efficace:

  • Utilizzare il chatbot a supporto degli operatori del customer care; in questo scenario a comandare la conversazione è l’operatore umano che però viene supportato dal chatbot per inviare rapidamente materiali, informazioni e risposte ricorrenti al cliente che spesse volte come abbiamo già visto ha fretta.
  • Utilizzare il chatbot in un sito E-Commerce per spronare il visitatore oppure aiutarlo nella sua scelta; in questo scenario il chatbot funge da assistente alla vendita come se fosse una sorta di commesso virtuale, presentandosi ad esempio solo ai visitatori che stanno sul sito da qualche minuto oppure che hanno dimostrato particolare interesse per un prodotto richiedendo di attivare una chat. Questo chatbot può cercare di ingaggiare con loro una conversazione che resterà “nelle loro mani” fino a quando non diventerà indispensabile l’intervento di un operatore!
  • Il chatbot come gestore dei contenuti per consentire all’utente di ottenere notizie e informazioni tramite notifiche push a partire da un feed RSS personalizzabile in base ai propri interessi. E’ il caso del quotidiano  Repubblica che informa i propri utenti sulle principali news che avvengono in Italia e nel mondo ogni giorno.
  • Un chatbot destinato alla gestione degli eventi; utile alle aziende che organizzano eventi temporanei (concerti, fiere, corsi, presentazioni di nuovi prodotti), in questo caso il chatbot viene attivato solo per il periodo necessario a supportare le persone interessate.
  • Il chatbot per fare dei sondaggi ed aiutare le aziende a capire la loro esperienza con il brand, i loro prodotti e servizi.
  • Fare quiz con un chatbot per creare interesse ed engagement  creando legami forti e migliorare la fedeltà, aumentando anche il passaparola.
Come promuovere il chatbot

Come promuovere il chatbot

I nostri chatbot utilizzano Facebook Messenger quindi possono essere divulgati anche attraverso delle campagne Facebook ADS, ma non è l’unico sistema a nostra disposizione! In ogni pagina facebook possiamo collegare il pulsante “invia un messaggio” al chatbot.

Ogni Chatbot inoltre ha un link dal quale le persone possono iniziare la loro conversazione; questo collegamento può essere inserito in tutti i documenti aziendali: fatture, bolle, volantini, biglietti da visita… utilizzando uno shortlink per renderlo più user fiendly oppure inserendo un qrcode, nel suo formato più tradizionale oppure personalizzato come quello dell’immagine sottostante.

Le persone possono scansire questo codice con la loro app di Messenger e iniziare direttamente una chat automatica. Questo sotto invece è un bottone che apre la chat con il chatbot di WEBBYBOT.

Ma il sistema più potente è senza dubbio l’utilizzo del Customer chat plugin per utilizzare la chat di messenger e il chatbot sviluppato con la nostra piattaforma WEBBYBOT direttamente nel sito web.